5 Suggerimenti per una Beer Photography Memorabile

da | Set 26, 2017

Nella beer photography, come in ogni immagine commerciale o pubblicitaria, l’obiettivo principale da raggiungere è l’emozione. In pochi secondi dobbiamo ottenere l’attenzione dello spettatore, comunicare un messaggio e raccontare una storia che tutti ricorderanno. Ma quali sono i lati tecnici nascosti dietro? A cosa dobbiamo prestare attenzione quando si scatta una bottiglia o un bicchiere di birra?

In questo articolo potremo:

  • Sapere cosa implica scattare con diverse lunghezze focali
  • Imparare come ottenere un aspetto bagnato e opaco
  • Capire l’importanza della luce di sfondo
  • Conoscere quale attrezzatura fa la differenza nella beer photography
  • Capire l’importanza della composizione rispetto alle immagini one-shot    

Pronti? Diamo un’occhiata a questi 5 suggerimenti per rendere la tua beer photography memorabile.    

1. Fai attenzione alla lunghezza focale

Questo potrebbe essere l’aspetto più ovvio, ma hey… Aspetta un secondo e pensaci.

Abbiamo bisogno di un’immagine “piatta” solo per mostrare la bottiglia? Oppure stiamo cercando un’immagine più drammatica ed eccezionale, magari per una campagna o un catalogo? Come sempre non esiste una soluzione che vada bene per tutti gli scatti, immagini piatte possono essere perfette in alcune occasioni, ma alcune regole generali meritano di essere considerate.

Foto scattate con un obiettivo da 100 mm potrebbero essere ok se per dei close-up o se volessimo ottenere un aspetto “piatto” (ad esempio per alcuni cataloghi di ecommerce). Ma come detto, il tiro in questo modo porterà a immagini piatte. Le immagini mostreranno il prodotto e… niente di più.

Scattare invece fotografie con un obiettivo da 70mm, 50mm o a volte da 30mm introdurrà una piacevole crescente distorsione e farà uscire letteralmente la nostra bottiglia o bicchiere. Le linee curve, soprattutto per la faccia anteriore e l’etichetta, creano un effetto più drammatico ed eccezionale.

Beer Photography Suggerimenti 100mm

100mm

Beer Photography Suggerimenti 70mm

70mm

Beer Photography Tips 50mm

50mm

Beer Photography Tips 30mm

30mm

2. Ottieni un aspetto bagnato ed opaco

Un aspetto bagnato per le nostre bottiglie è ciò che dà la sensazione di freschezza. Se pensiamo alla pubblicità, siamo abituati a vederlo. Come viene creato questo effetto in studio? È sufficiente utilizzare delle gocce d’acqua?

Questa volta la risposta è no! I flash in studio sono caldi e l’acqua in questo modo se ne va molto velocemente. Come i fotografi food regolarmente fanno, abbiamo bisogno di ricreare le gocce utilizzando alcuni strumenti. Due soluzioni imperdibili ci vengono in aiuto: spray opacizzante e glicerina.

Lo spray opacizzante (o dulling spray) funziona come base per le gocce e aiuta a ottenere riflessi e colori più sexy sulla nostra bottiglia. Molti prodotti sono disponibili online, un’ottima soluzione è questa.

La glicerina è ciò di cui abbiamo bisogno per creare le gocce. Mixandola con l’acqua (quasi 2/3 di acqua e 1/3 di glicerina) e vaporizzandola sulla bottiglia (o sul bicchiere), il risultato è stupefacente: le gocce d’acqua otterranno una bella forma rotonda e non evaporeranno per molto tempo (anche per giorni). E funziona anche se la nostra bottiglia ha un’etichetta di carta, rimarrà perfetta!

Beer Photography Tips Original Bottle
Beer Photography Tips Matte Bottle
Beer Photography Tips Wet Bottle

3.  Gioca con la luce di sfondo

L’aspetto principale che cattura l’attenzione negli scatti di beer photography è il colore. Verde, giallo o qualunque siano il colore della birra, dobbiamo renderlo brillanti, un po’ saturi e con un gradiente piacevole.

La luce di sfondo è ciò su cui dobbiamo lavorare. Il riflesso della luce sullo sfondo è il punto di partenza. E giocare spostandola su un lato o sull’altro, o farla puntare dal basso, è il passo successivo. Porterà a creare gradienti ed effetti differenti all’interno del nostro soggetto.

Ma dobbiamo prestare attenzione. La birra è un liquido e il liquido funziona come una lente. Così la luce verrà rifratta dalla nostra bottiglia / bicchiere e la vedremo proprio sul lato opposto! Se supponiamo di posizionare la luce di sfondo sul lato posteriore sinistro della bottiglia, vedremo la luce stessa sul lato destro del nostro soggetto.

Devi solamente giocare con la posizione della luce di sfondo per trovare la gradazione di colore perfetta per la tua birra.    

Beer Photography Tips Backlight 1
Beer Photography Tips Backlight 2
Beer Photography Tips Backlight 3

4. Non dimenticare questa attrezzatura

L’attenzione ai dettagli fa la differenza. È vero per ogni tipo di fotografia, non solo per la beer photography, ma se vogliamo che la nostra immagine sia davvero differente, abbiamo assolutamente bisogno di questi accessori.

Beauty dish: sì hai letto bene, un beauty-dish! È vero si utilizza principalmente per ottenere una luce diffusa nei ritratti. Ma è anche un’ottima risorsa per la beer photography, per ottenere una meravigliosa luce diffusa sull’etichetta e per illuminare le gocce d’acqua.

Specialmente se le foto sono ad alta risoluzione, le gocce d’acqua catturano facilmente l’attenzione e devono essere illuminate nel modo migliore. Il beauty dish crea spot di luce diffusi e morbidi sulle nostre gocce.

Pannelli diffusori: soprattutto se scattiamo un soggetto su sfondo scuro, dobbiamo separarlo dal fondo. E per questo abbiamo bisogno di riflessi sui bordi. posizionando i flash dietro a dei pannelli diffusori, riusciamo ad ottenere dei riflessi con gradienti perfetti.

In generale, per la fotografia del prodotto la carta diffusiva translum (in versione heavy) è la migliore soluzione. Si può modellare, tagliare ed adattare a qualsiasi situazione (e funziona bene sia come diffusore che come riflettore). Per la beer photography un plexiglass bianco abbastanza spesso è decisamente una buona alternativa e un po’ più economica.

Beer Photography Tips Beauty Dish
Beer Photography Tips Diffusing Panel
Beer Photography Tips Wet Matte Look

5. La composizione è meglio dello scatto singolo

Un setup standard in studio per lo scatto di un bicchiere o di una bottiglia consiste in tre flash che funzionano contemporaneamente: sfondo, lato destro e lato sinistro. Ma… vogliamo qualcosa di diverso, giusto?

Può sembrare semplice, ma fotografare con una luce alla volta può fare molta differenza. Ogni luce interferisce con le altre ed è necessario del tempo per impostare tutto correttamente. Anche solo i pannelli diffusori possono ammorbidire le ombre, perdendo contrasto e di sicuro il risultato finale non sarà quello che avevamo in mente.

Scattare una foto principale della bottiglia e due differenti immagini per i due lati, per poi comporre il tutto in fase di post-produzione, farà risparmierà tempo ed ottenere un risultato migliore.

Se questo articolo ti è stato utile, cosa ne pensi di condividerlo con i tuoi amici?

Contatti

Emanuele Turri | Malnate Va Italia

+39 348 59 73 292

info@etimaging.net

Seguimi